SIMEST S.p.A

  1. Finanziamenti agevolati per programmi di inserimento sui mercati esteri.
    Scopo: agevolare il lancio e la diffusione di nuovi prodotti e servizi a marchio italiano ovvero l’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti, attraverso l’utilizzo di strutture permanenti. La durata è di 6 anni di cui 2 di preammortamento. Sono finanziabili per l'85% i programmi di investimento per la realizzazione di stabili strutture quali uffici, show room, magazzini, un solo negozio o corner. Il tasso è il 15% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria (oggi lo 0,50% annuo).

  2. Finanziamenti agevolati per studi di prefattibilita' e fattibilita'. 
    Un'impresa che vuole predisporre uno studio di fattibilità collegato ad un investimento estero fuori dalla UE può ottenere un finanziamento fino a € 100.000,00 per studi di fattibilità legati a scopi commerciali. Il tasso è il 15% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria (oggi lo 0,50% annuo).

  3. Finanziamenti agevolati per programmi di assistenza tecnica. 
    Finanziamenti per un massimo di 300.000 euro con durata complessiva di 3 anni e 6 mesi, di cui 18 mesi di preammortamento (per soli interessi) e 2 anni di rimborso del capitale.
    Sono finanziabili spese relative alla formazione/addestramento del personale in loco nell’ambito di programmi di assistenza tecnica collegati ad investimenti italiani in Paesi extra Il tasso è il 15% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria (oggi lo 0,50% annuo).

  4. Prima Partecipazione a fiere e mostre. 
    Finanzia la prima partecipazione ad una specifica fiera/mostra sui mercati extra UE. Sono finanziabili le spese di funzionamento (affitto spazio espositivo e suo allestimento, personale esterno, ecc.) e le spese per attività promozionali (consulenze, materiale pubblicitario, workshop e similari ecc. riconducibili alla fiera/mostra) nonchè spese per interventi vari (20% forfettario della somma delle spese precedenti). L'importo massimo è di € 100.000 fino all'85% delle spese sostenute. La durata complessiva è di 4 anni di cui 2 di preammortamento (per soli interessi) e 2 di rimborso del capitale. Il tasso è il 15% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria (oggi lo 0,50% annuo).

  5. Crediti all'esportazione.
     Il credito all'esportazione, nella duplice forma del credito acquirente e del credito fornitore, è uno strumento destinato a favorire le esportazioni di beni di investimento (macchinari, impianti, relativi studi, parti di ricambio, lavori e servizi) in tutti i paesi del mondo.
    Il credito all'esportazione si sostanzia in un contributo agli interessi su finanziamenti concessi da banche italiane o straniere, le imprese esportatrici italiane possono proporre agli acquirenti/committenti esteri, di pagare fino ad un massimo dell'85% del prezzo della fornitura mediante una dilazione di pagamento a medio/lungo termine (comunque non inferiore a due anni) a condizioni e tassi di interesse in linea con gli accordi OCSE. Il restante 15% del prezzo della fornitura verrà corrisposto dall'acquirente in contanti.

 

Contattateci per ogni informazione o richiesta.

Modulo contatti