Licenze, permessi, approvazioni, certificazioni.

Il mercato USA premia chi è preparato.

dogana-merciTra le diverse agenzie dello stato che possono avere un effetto sull'importazione, la Food and Drug Administration è l'organismo federale che preside, in collaborazione con altri più specifici organismi, all'approvazione all'ingresso nel territorio degli USA di:

  • Prodotti alimentari e bevande
  • Strumenti medicali
  • Farmaceutici
  • Strumenti che emettono radiazioni
  • Cosmetici
  • Prodotti veterinari
  • Vaccini e prodotti biologici
  • Derivati del tabacco

le aziende estere devono nominare un Agente USA per le comunicazioni con la FDA.

Altri standards sono necessari per apparecchi elettrici, per strumenti di lavoro e, in generale, per una lunga serie si prodotti importabili.

Ciascun settore ha una propria disciplina dettagliata ed articolata, riferita a molti aspetti che possono riguardare l'origine delle materie prime, gli stabilimenti di produzione e di confezionamento, l'etichettatura, gli additivi, i coloranti eccetera.

Ciascun settore ha regolamenti specifici per alcune particolari classi di prodotto, che possono richiedere licenze di importazione, quote e contigentamenti, ma in generale è bene sapere che gli Stati Uniti favoriscono gli investimenti esteri e riservano, agli operatori stranieri, un trattamento non discriminatorio rispetto agli operatori locali.

La richiesta è di registrarsi, di dichiararsi, di essere identificabile e rintracciabile, di giocare a carte scoperte. In questo modo il mercato, gli operatori e la burocrazia premieranno la vostra presenza ed il vostro impegno.

Preparare questi ed altri aspetti del proprio progetto è fondamentale per la riuscita dello stesso. Noi lo sappiamo. Sapevatelo!

Contattateci per ogni informazione o richiesta.

Modulo contatti